La storia di Giovannino senza paura (1966-1967)
1966 - 1967: a Cadegigi, il merlo in cima al pioppo 
 

1966: isolato per salute a Cademario assieme a Ennia, scrive per «Oggi» quasi tutte le puntate di Don Camillo e don Chichý (su «Oggi» si chiama Don Camillo e la ragazza yé yé). Il libro, preparato da Giovannino, uscirÓ postumo e incompleto nel 969 col titolo Don Camillo e i giovani d’oggi. La Rizzoli lo ha riproposto nel 1996 in forma integrale e col titolo originale. 

«Io vivo isolato come un merlo impaniato sulla cima di un pioppo. Fischio ma come faccio a sapere se quelli che stanno gi¨ mi sentono fischiare o se mi scambiano con un cornacchione?»
 
 

1967: esce La calda estate di Gigino Pestifero 

Il titolo e il testo sono stati modificati a sua insaputa. Giovannino consente all’editore di vendere la prima edizione diffidandolo dal farne altre. Verrà ristampato, col testo originale e senza disegni, nell’aprile del 1994 dalla Rizzoli, col titolo scelto da Giovannino: La calda estate del Pestifero.

«A noi uomini comuni i figli e i nipoti interessano pi¨ di ogni altra cosa. Pi¨ ancora di noi stessi, perché noi ci consideriamo il chicco di grano che si nutre dei succhi della terra per dar vita alla spiga e la nostra esistenza è in funzione della spiga.»

Continua...